rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Marino / Via Massimo d'Azeglio

Marino: imbrattano i muri della scuola Carissimi. Fermati due minorenni

I giovani di 15 e 16 anni 'pizzicati' dalla polizia mentre scavalcavano la recinzione dell'Istituto Comprensivo di via Massimo D'Azeglio. Gli atti di vandalismo durante la Sagra dell'Uva

Hanno approfittato del caos dovuto allo svolgimento dell'89° Sagra dell'Uva di Marino sperando di farla franca. Un'ipotesi sventata dagli agenti del commissariato di Marino diretti dal vice questore aggiunto Valter Di Forti che poco prima della mezzzanotte del 7 ottobre hanno denunciato in stato di libertà  tre minori resposanbili del reato di danneggiamento aggravato all’interno della scuola media Giangiacomo Carissimi di Marino.
 
SAGRA DELL'UVA - In particolare, nell’ambito dei servizi connessi allo svolgimento della 89^ sagra dell’uva, gli agenti, nel perlustrare un mercatino ubicato nelle vicinanze di via Massimo D'Azeglio, hanno notato tre giovani mentre stavano uscendo dal plesso scolastico scavalcandone la recinzione. Immediatamente raggiunti, sono riusciti a bloccarne due mentre il terzo è riuscito ad allontanarsi tra la folla.

AMMISSIONE DI COLPA - I due ragazzi, di 15 e 16 anni, all’inizio hanno tentato di negare l’accaduto ma poco dopo hanno ammesso di essere i responsabili del danneggiamento all’interno di un’aula del plesso scolastico in cui, poco prima, hanno sparso vari disegni prelevati da un armadietto, imbrattando il pavimento, i tendaggi, le pareti e una lavagna multimediale con dei colori presenti nell’aula stessa.

TERZO COMPLICE - Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Scientifica per i rilievi di competenza. Al termine degli accertamenti i due minori sono stati affidati ai genitori, mentre è in corso di identificazione anche il terzo minorenne che dalla prima ipotesi investigative sembrerebbe essere l'unico studente iscritto alla scuola presa di mira.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marino: imbrattano i muri della scuola Carissimi. Fermati due minorenni

RomaToday è in caricamento