Alberi abbattutti e staccionate divelte, vandali al Parco Regionale dei Monti Lucretili

Gravi i danni sul sentiero 303 che collega Prato Favale ai Pratoni di Monte Gennaro. Sporta una denuncia dall'Ente Parco

Uno degli alberi abbattuti sul sentiero 303

Gravi danneggiamenti al sentiero 303 che collega Prato Favale ai Pratoni di Monte Gennaro. I vandali sono entrati in azione, arrecando numerosi danni, in uno dei più noti e battuti percorsi di trekking del Parco Naturale dei Monti Lucretili, provincia nord est della Capitale. In particolare ignoti hanno divelto staccionate, coperto la segnaletica con vernice, abbattuto alberi ed intralciato alcuni passaggi con rami e sassi. 

DENUNCIA DELL'ENTE PARCO - "Un danno grave che sfregia l’ambiente - scrive l'Ente del Parco Regionale dei Monti Lucretili - e danneggia tutti i fruitori che amano percorrere questi spazi in ogni stagione. L’Ente è sdegnato, tanto più che questo atto appare insensato e incomprensibile e costituisce una perdita sostanziale ed economica per i cittadini. Al momento il sentiero risulta inagibile: sono in atto le verifiche del caso. Contro tali atti di vandalismo l’Ente sporgerà denuncia".

CLICCA PER VEDERE LE FOTO 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento