Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Con la "Sensual Guru" il sesso non è più un tabù

Valigetta rossa in mano, è arrivata la consulente sessuale. La "sensual coach" che organizza aperitivi e riunioni dove ci si occupa di benessere sessuale, non solo un venditore porta a porta di sex-toys

Non ci si crede, ma la sessualità femminile nel 2012 è ancora tabù. Non ci si crede ma ci sono domande che ancora non ci si riesce a porre, e come diceva Woody Allen: "L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande." E allora partiamo dalle domande, per trovare soluzioni che possono migliorare la vita e perché no anche il sesso. C'è chi nella capitale cerca di rispondere e sfatare questo tabù, di mettere il sesso nella posizione che merita. Lei è Gloria, un affascinante donna di 50 anni ed è "la consigliera sessuale" delle signore della Roma bene.
 
Gloria è una consulente di "La Valigia Rossa" una società spagnola nata 5 anni fa, che vende prodotti legati alla sessualità. "Valigia Rossa non è solo vendita di oggetti per il sesso - precisa Gloria intervistata al telefono - è un progetto di consulenza sessuale creato e gestito da donne, che mira ad una diffusione consapevole dell'educazione sessuale: contraccettivi, prevenzione di malattie e perchè no, pratiche per stimolare il piacere." 
Le riunioni si svolgono  a casa di una delle partecipanti, cercando di creare, nel tempo, un percorso di crescita. La discussione spazia dalla conoscenza del corpo femminile a quella legata a particolari aspetti della sessualità, le regole vengono decise dal gruppo e ci sono anche riunioni con coppie o di gruppi di omosessuali.
 
Gloria non lavora solo a Roma ma anche a Palermo sua città di origine, e chiedendole se ha trovato differenze tra le donne romane e quelle siciliane mi risponde: "alle riunioni distribuiamo dei volantini "soft", al primo impatto, se le romane erano scettiche, potrebbe stupire ma le donne palermitane si sono dimostrate da subito più curiose verso questo tipo di incontri. Roma è una città che offre tanti stimoli: arte, musica, cinema; ho trovato più curiosità in realtà più piccole, in posti dove ci si annoia di più." 
 
A sentirla parlare con tranquillità e sicurezza la "sensual guru" non sembra solo una venditrice di sex-toys ma incarna più una possibilità grazie alla quale si possono superare certe barriere morali legate alla sessualità: "Il mio target è medio alto, non per un fatto di denaro, abbiamo prodotti anche a 10 euro, ma per un fatto culturale. Una donna che ha interessi vari è più propensa a mettersi in gioco, ad aprire la mente per una visione diversa del sesso."
Detto ciò, Gloria è prima di tutto una venditrice di prodotti sessuali a cui aggiunge una consulenza sul giusto uso: "Abbiamo tre settori: quello della cosmetica sessuale, quello della salute lagato più alla prevenzione delle malattie e infine quello dei sex-toys veri e propri oggetti erotici, come il 'Rabbit' un vibratore con le orecchie da coniglio." 
 
Una cosa è chiara, non si tratta solo di riunioni, in cui il bigotto medio italiano potrebbe immaginare "strani giochi", qui si tratta di una vera e propria emancipazione, della volontà di sdoganare una volta per tutte la la sessualità femminile. Con la speranza che anche l'uomo impari a rispettare la donna come una pari anche da un punto di vista sessuale e come diceva il solito buon Woody: "Il sesso è stata la cosa più divertente che ho fatto senza ridere."
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la "Sensual Guru" il sesso non è più un tabù

RomaToday è in caricamento