menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contagiò donne con hiv, condanna 24 anni per l'untore Valentino Talluto

La Procura aveva chiesto la condanna all'ergastolo per l'untore

Valentino Talluto è stato condannato a 24 anni di carcere. Lo hanno deciso i giudici della III Corte di d'Assise di Roma dopo oltre 10 ore di Camera di consiglio. Caduto il reato di epidemia dolosa.

Il trentenne è accusato di aver contagiato con l'Hiv 32 persone tra cui molte sue ex partner e per lui la Procura aveva chiesto la condanna all'ergastolo. I giudici hanno comunque riconosciuto nei confronti dell'untore il reato di lesioni aggravate.  

Al termine della lettura del verdetto le molte ragazze vittime del contagio di Hiv da parte di Talluto si sono abbracciate e hanno pianto insieme con il loro avvocato Irma Conti. La penalista ha spiegato: "Siamo soddisfatte del risultato, la battaglia però non è finita".

Quel virus, dal 2006 al 2015, è stato diffuso grazie a rapporti intimi non protetti. Secondo gli inquirenti questo contabile che faceva l’amministratore di condominio, d'origine siciliana, e che viveva ad Acilia, ha agito per rancore ed animato da una sorta di furia cieca. Una delle sue vittime ha anche avuto un figlio affetto da immunodeficenza e encefalopatia. Nel processo l'associazione Differenza Donne si è costituita parte civile.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento