Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Arriva l'usura dei colletti bianchi. Codici: "Nel Lazio un migliaio di segnalazioni"

Codici parla del sempre più frequente binomio tra usura e suicidi. "Le Finanziarie e le banche costituiscono le nuove emergenze nel Lazio. Spesso l'eccesso di costi e commissioni conduce a soluzioni che ricadono nell'illecito"

Imprenditori o commercianti sempre più vittime dell'usura. I suicidi per "problemi economici insormontabili" crescono di giorno in giorno. L'ultimo, è quello avvenuto oggi. Un imprenditore si è tolto la vita a Pietralata. La sua azienda era in fallimento e gli operai in cassa integrazione. Come fa sapere Codici, il Lazio è una delle Regioni italiane che più subisce il fenomeno dell’usura: solo nel 2011 sono arrivate un migliaio di segnalazioni agli sportelli del Codici, il 56% delle quali da parte di famiglie. Ma sono ancora pochissimi quelli che denunciano".

"Tuttavia l’usura - rileva Codici - non è più solo quella legata alla criminalità organizzata: esiste lo strozzinaggio dei 'colletti bianchi', i white-collar worker che hanno surclassato gli usurai 'fai-da-te'. Finanziarie e le banche costituiscono le nuove emergenze nel Lazio. Spesso l’eccesso di costi e commissioni conduce a soluzioni che ricadono nell’illecito. A confermare questa esasperazione del sistema bancario e finanziario sono i numerosi procedimenti penali in cui Codici si è costituito parte civile".

"Le agenzie di riscossione crediti inoltre, quella più citata ultimamente è Equitalia, giocano un ruolo molto importante - spiega ancora Codici - nelle problematiche legate al sovra indebitamento. Infatti tra gli oneri di recupero, gli incrementi dovuti al raddoppio della sanzione e i tassi di interesse applicati, si possono toccare cifre che superano di 5 volte il debito effettivamente dovuto. Cosicché molti cittadini si trovano a dover chiedere prestiti anche per vie illegali e molte aziende sono costrette a chiudere l’attività".

“Risale ad oggi la notizia dell’imprenditore di Ardea che dopo due anni nella morsa degli usurai ha avuto il coraggio di denunciare – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – e vorremmo che fosse un buon esempio per tutte le vittime che ancora subiscono le pesanti ritorsioni degli usurai”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva l'usura dei colletti bianchi. Codici: "Nel Lazio un migliaio di segnalazioni"

RomaToday è in caricamento