Tenta di sfondare la porta di casa della compagna con una bombola del gas

I fatti sono avvenuti in via Francesco Stasi. A finire in manette un giovane peruviano di 27 anni, in Italia senza fissa dimora

Un litigio alla base dell’episodio di violenza avvenuto nella zona Tomba di Nerone che ha portato all’arresto di un fidanzato violento, giovane di origini peruviane già noto alle forze dell’ordine, per aver cercato di aggredire la compagna.

Si è presentato dinanzi la porta di casa della sua compagna e con una bombola del gas ha tentato di sfondare la porta. I rumori e le urla hanno attirato l’attenzione dei vicini che hanno immediatamente allertato le forze dell’ordine. Quando sul posto, in via Francesco Stasi, sono giunti i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Trionfale, ha tentato di aggredire anche i militari. Non solo, ha cercato di danneggiare l’auto dei carabinieri durante la fase dell’arresto.

Sono scattate le manette ai polsi del giovane peruviano, 27 anni, in Italia senza fissa dimora. Per lui le accuse di maltrattamenti in famiglia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento