rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

"C'è uno sul balcone che sta sparando. C'è l'esercito": a Bravetta l'allerta corre via chat. Ma è un falso allarme

L'allarme si è diffuso nelle giornata di ieri tra le chat dei gruppi di quartiere. Sul posto la polizia

"Attenti, c'è uno sul balcone che sta sparando". E' questo il messaggio che, dalle 17 in poi, si è diffuso tra le chat dei residenti del quartiere Bravetta. Un tam tam che ha messo sul piede d'allerta in molti tanto che sono state diverse le chiamate alle forze dell'ordine. 

"Mi hanno avvertito che c'è uno sul balcuno che sta sparando. Hanno chiuso tutto, c'è l'esercito". Il testo del messaggio Whatsapp. Sul posto sono quindi giunte le volanti della Polizia di Stato che hanno ricostruito l'episodio, risalendo anche al "presunto" assalitore. 

L'uomo, secondo quanto appreso da RomaToday, necessitava di cure. In casa, gli agenti hanno trovato il nipote dell'uomo e dopo un accurato sopralluogo hanno appurato che nell'appartamento non ci fosse alcuna arma. 

cats-120-31

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è uno sul balcone che sta sparando. C'è l'esercito": a Bravetta l'allerta corre via chat. Ma è un falso allarme

RomaToday è in caricamento