rotate-mobile
Cronaca Esquilino / Via Pietro Micca

Pusher in fuga sui binari blocca treni a Termini per scappare alla polizia

Tre le persone arrestate, due spacciatori ed uno degli scippatori

Tre piccioni con una fava, con un quarto malvivente riuscito a far perdere le proprie tracce. Succede fra l’Esquilino e Termini dove la polizia all’inseguimento di uno scippatore ha però fermato ed arrestato un pusher in fuga alla vista delle volanti ammanettando un secondo spacciatore trovato nella sua abitazione con delle dosi di ketamina. 

Ma andiamo per ordine. I fatti hanno cominciato a prendere corpo nel primo pomeriggio di mercoledì quando due giovani malviventi, a bordo di uno scooter risultato rubato, dopo essersi avvicinati ad una donna cinese, le hanno strappato la borsa dalle mani in via Pietro Micca. I poliziotti che facevano servizio in abiti civili, avendo assistito alla scena, li hanno rincorsi ma sono riusciti a bloccare solo il 17enne mentre il complice si è dileguato.

Accompagnato negli uffici del commissariato Esquilino diretto da Stefania D’Andrea lo scippatore è stato identificato in un giovane rom di 17 anni ed arrestato per rapina aggravata, lesioni a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione. 

Diramata la nota di ricerca del secondo scippatore gli agenti anno continuato a cercarlo. Proprio allora, un uomo, risultato poi totalmente estraneo alla rapina, quando ha visto i poliziotti ha iniziato a scappare. Rincorso a piedi per diversi metri l’uomo ha scavalcato la recinzione metallica posta a confine della sede stradale con i binari della stazione Termini nel tentativo di seminare gli agenti del commissariato Viminale, diretto da Fabio Abis e quelli del commissariato di Porta Maggiore. 

Nonostante le difficoltà l’uomo è stato fermato poco dopo e, per garantire la sicurezza di tutti, è stata fermata temporaneamente anche la circolazione ferroviaria. Identificato, per un senegalese 23enne è stato trovato in possesso di 11 dosi di ketamina dal peso di 1,2 grammi mentre la successiva perquisizione domiciliare ha portato all’arresto di un altro senegalese 31enne. 

In casa infatti, sono stati trovati 34 grammi di ketamina, 8 cellulari e 50 euro. L’uomo è stato anche denunciato per lesioni a Pubblico Ufficiale ed interruzione di pubblico servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher in fuga sui binari blocca treni a Termini per scappare alla polizia

RomaToday è in caricamento