menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il 50enne in protesta sul Colosseo

Il 50enne in protesta sul Colosseo

Uomo in protesta sul Colosseo, contrario al regolamento di polizia urbana voleva parlare con l'assessore

Il responsabile dell'agenzia turistica è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e procurato allarme

Contrario al nuovo regolamento di polizia urbana in vigore a Roma voleva essere ascoltato dall'Assessore al personale di Roma Capitale. Questo quanto ha spinto un tour operator a salire sulle arcate del Colosseo minacciando di gettarsi nel vuoto. Una mattinata di apprensione quella di martedì, terminata dopo che l'uomo è stato rassicurato dagli agenti della Polizia Locale e della Polizia di Stato, riusciti a convincerlo a desistere dai propri intenti dopo una complicata trattativa con il 50enne.

Sceso dall'Anfiteatro Flavio sono stati i vigili urbani ad identificarlo in un 50enne responsabile di un'agenzia turistica. L'uomo è stato poi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e procurato allarme.

VIDEO | Uomo minaccia di gettarsi nel vuoto dal Colosseo 

Secondo quanto si apprende il  solo obiettivo del tour operator era quello di essere ascoltato dall'Assessore al personale di Roma Capitale, Antonio De Santis, per esporre le sue rimostranze contro il nuovo regolamento di Polizia urbana e una volta ottenuta la possibilità di confronto è sceso immediatamente dal monumento ed è stato accompagnato dagli uomini del Comando Generale e dal Comandante del Corpo, Antonio Di Maggio, in Campidoglio.  

Nel corso del colloquio con l'esponente politico è stata ribadita la volontà da parte dell'amministrazione capitolina di mettere la parola fine ad abusi e irregolarità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento