Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Termini: in stazione armato di pistola, ma era una scacciacani

L’arma è stata sottoposta a sequestro e l’uomo denunciato all’Autorità Giudiziaria

Gli agenti della PolFer alla stazione Termini

C'è un uomo armato di pistola alla stazione Termini". Questa la segnalazione arrivata agli agenti della Polizia Ferroviaria in servizio allo scalo ferroviario dell'Esquilino lo scorso sabato 1 giugno. L’uomo un cittadino italiano, segnalato da personale ferroviario, è stato subito individuato e sottoposto a controllo  da una pattuglia di Polizia Ferroviaria. L’arma, risultata essere una pistola scacciacani, è stata sottoposta a sequestro e l’uomo denunciato all’Autorità Giudiziaria.

La denuncia è arrivata nell'ambito dei controlli attuati dal personale della Specialità della Polizia  Ferroviaria del Compartimento per il Lazio nel corso della settimana scorsa con l’impiego su tutto il territorio regionale di 637 pattuglie. 

In questo ambito, il 28 maggio scorso, il personale Polfer,  ha sottoposto  a controllo un cittadino di nazionalità argentina che è risultato  destinatario di un mandato di arresto internazionale emesso dalle autorità argentine nello scorso mese di febbraio. Il ricercato è stato arrestato perché responsabile di contrabbando di valuta statunitense per un ammontare di circa 120.000 USD.

Sono invece quattro le persone, di origini  romene, che sono state sottoposte nella settimana scorsa, a provvedimento di  allontanamento dalla struttura Ferroviaria, ai sensi delle disposizioni in materia di sicurezza delle città. Le stesse, sono state sorprese e sempre all’interno della stazione Roma Termini, dal personale della Squadra di Polizia Amministrativa Compartimentale, mentre recavano disturbo ai viaggiatori. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: in stazione armato di pistola, ma era una scacciacani

RomaToday è in caricamento