Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Casal Palocco / Via Pitide

Litiga con la compagna, scappa ma precipita nel vuoto: morto 42enne

I fatti in via Pitide a Casal Palocco. Secondo una prima ipotesi della polizia l'uomo avrebbe perso l'equilibrio a causa dell'ubriachezza

Una lite, la chiamata alla polizia e il tentativo di fuga finito in tragedia. Un uomo di 42 anni, italiano, è stato trovato morto in via Pitide, a Casal Palocco, dopo essere precipitato in un locale sottostante la villetta di proprietà della compagna.

Ad allertare la polizia, per una lite precedente, proprio quest'ultima. La donna, che presentava il volto tumefatto, ha raccontato che mentre si trovava in casa con il compagno, era scoppiata una lite durante la quale la vittima l'aveva colpita con pugni al volto. Presente al fatto anche un amico della coppia con il quale avevano consumato bevande alcoliche.

Spaventata, aveva quindi telefonato al 112 chiedendo l’invio delle forze dell’ordine. Quando l’aggressore si era reso conto che la Polizia stava arrivando sul posto, per non farsi trovare in casa - era infatti destinatario di un provvedimento di divieto di ritorno a Roma - aveva deciso di fuggire dall’abitazione scavalcando una ringhiera nel tentativo di nascondersi in un locale sottostante alla villetta. Probabilmente però a causa dello stato di ubriachezza, ha perso l’equilibrio precipitando nel vuoto.

Sul posto è intervenuto personale della Polizia Scientifica per i rilievi di competenza. Proseguono le indagini per stabilire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la compagna, scappa ma precipita nel vuoto: morto 42enne

RomaToday è in caricamento