Arancia in bocca per non far urlare la vittima durante la rapina: ancora un arresto

In manette un 18enne, quarto membro della banda già arrestata. La rapina, ripresa in un video, era avvenuta in via Vicenza. Fermato anche un quinto uomo, reo di aver commesso un colpo simile in piazza dei Cinquecento

Si è chiuso il cerchio intorno alla banda che, lo scorso 30 ottobre, in via Vicenza aveva rapinato un turista inglese. Il ragazzo stava rientrando in hotel quando, con uno sgambetto, è caduto a terra, per fortuna senza fargli battere la testa. A quel punti 4 malviventi gli hanno messo un'arancia in bocca per non farlo urlare, rischiando di soffocarlo, poi lo hanno immobilizzato e portandogli via portafogli e smartphone.

ARRESTATO IL QUARTO COMPLICE - Tutto è avvenuto verso le 3 del mattino. Una rapina ripresa in un video di una telecamera di sicurezza di un hotel. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro dopo una indagine accurata hanno arrestato il quarto componente della banda. Anche lui egiziano appena diciottenne e con precedenti, come gli altri tre complici già arrestati, era sfuggito alla cattura la notte stessa della rapina.

FUGA E AGGRESSIONE AI MILITARI - I Carabinieri lo hanno ininterrottamente ricercato, quale quarto e ultimo corresponsabile della violenta rapina, e lo hanno scovato all'interno dei giardini Einaudi, in largo di Villa Peretti, angolo piazza dei Cinquecento, sottoponendolo a fermo di Polizia Giudiziaria. Alla vista dei militari il nordafricano ha opposto una violenta resistenza allo scopo di tentare di guadagnare la fuga, causando ai militari operanti lievi contusioni. 

UN ALTRO RAPINATORE - Con lui, sempre all'interno degli stessi giardini, i Carabinieri hanno fermato anche un altro cittadino egiziano di 18 anni che con i quattro autori della rapina al cittadino inglese in via Vicenza avrebbe compiuto un’ulteriore rapina verificatasi lo scorso 28 ottobre, verso le ore 2, in piazza dei Cinquecento, ai danni di un turista ungherese che passeggiava con la fidanzata.  

ALTRA AGGRESSIONE - Il 10 ottobre scorso agli stessi Carabinieri arrestarono un cittadino peruviano ed un cittadino ghanese resisi autori di un violento pestaggio, in via Gaeta angolo piazza dei Cinquecento, ai danni di un cittadino tunisino che per l'esplosione di entrambi i bulbi oculari, causata dai calci e pugni presi, ha perso la vista.

CLICCA CONTINUA PER VEDERE IL VIDEO DELLA VIOLENTA RAPINA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento