rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Turista disperso nel lago, i vigili del fuoco: "Le ricerche non hanno dato i risultati sperati"

I vigili del fuoco hanno fatto arrivare anche un un pool specializzato proveniente dai comandi di Milano e Reggio Calabria

Samuel Boujadi, il ragazzo olandese di 22 anni inghiottito nel lago di Bracciano mentre era in vacanza con alcuni amici che risulta ancora disperso, non si trova. Il suo corpo è scomparso tra le acque intorno alle 10:30 del 27 giugno. Da allora, di lui non si hanno più notizie e la speranza di trovarlo in vita non c'è più. A testimoniarlo anche i vigili del fuoco: "Purtroppo le continue ricerche del ragazzo olandese disperso nel lago di Bracciano non hanno ancora dato i risultati sperati".

Visto l'inefficacia delle ricerche effettuate fin d'ora i vigili del fuoco, nella giornata di ieri hanno fatto arrivare una imbarcazione di ricerca con strumentazione atta a scandagliare i fondali fino a trecento metri di profondità. Per gestire queste attrezzature di ultima generazione è stato chiamato un pool di vigili del fuoco specializzato proveniente dai comandi di Milano e Reggio Calabria, coadiuvati dal nucleo di pompieri qualificati in topografia applicata al soccorso.

Per varare l'imbarcazione è stata inoltre impegnata l'autogrù del comando di Roma. Un ulteriore sforzo che però non ha permesso di recuperare neanche il corpo del 22enne olandese. 

La tragica storia di Samuel, il turista inghiottito dal lago. Gli amici: "Pregate per lui"

sommozzatori vigili del fuoco lago-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista disperso nel lago, i vigili del fuoco: "Le ricerche non hanno dato i risultati sperati"

RomaToday è in caricamento