rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Ponte Cavour

Mister Ok si tuffa nel Tevere: per il 29esimo anno rinnovata la tradizione

Maurizio Palmulli si è lanciato a mezzogiorno in punto. Il tuffo di quest'anno dedicato a Debora e Aurora, la mamma e la figlia di otto anni morte nel crollo della palazzina di Acilia

Non è Capodanno a Roma senza il tuffo di Mister Ok. Anche quest'anno il bagnino di Castel Fusano, Maurizio Palmulli, ha rrinovato la tradizione lanciandosi per la 29esima da ponte Cavour. Con lui altri 3 coraggiosi Marco Fois, Valter Schirra e Simone Carabella. Questi ultimi hanno preceduto il tuffo di Palmulli, il più atteso. 

Un lancio avvenuto poco dopo le 12 tra gli applausi dei tanti curiosi. La tradizione riporta indietro a cinquanta anni fa quando il belga Rick De Sonay iniziò a tuffarsi nel Tevere nel 1946 per festeggiare il suo compleanno. Il suo soprannome di Mister Ok si deve al segno che rivolgeva al suo pubblico per tranquillizzarlo sul buon esito del tuffo.

Per Palmulli è il 29esimo nel Tevere. Quest'anno il bagnino di Castel Fusano ha dedicato il suo tuffo a Debora e Aurora, la mamma e la figlia di otto anni morte nel crollo della palazzina di Acilia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mister Ok si tuffa nel Tevere: per il 29esimo anno rinnovata la tradizione

RomaToday è in caricamento