Castel Porziano, si tuffa e sbatte con la testa sulla sabbia: grave quindicenne

L'adolescente, originario dei Castelli, è ricoverato al Grassi in gravi condizioni. Fatale un tuffo effettuato in un tratto dove l'acqua era particolarmente bassa

Dramma al secondo cancello, sul litorale di Castel Porziano. Un ragazzino di 15 anni è rimasto gravemente ferito dopo essersi tuffato e aver sbattuto la testa sulla sabbia. Il tratto dove ha effettuato il tuffo sarebbe stato infatti troppo basso ed il ragazzino ha quindi sbattuto la testa, rischiando di annegare. L'incidente è avvenuto intorno a mezzogiorno in un tratto di spiaggia libero. L'adolescente, originario dei Castelli romani, ha perso i sensi ed è stato rianimato sul posto per poi essere trasportato al Grassi. Le sue condizioni sarebbero gravi.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Kit Care con Amore": il necessario diventa indispensabile per chi non ha programmato il ricovero ospedaliero

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

Torna su
RomaToday è in caricamento