rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Truffa anziane per rubarle 48 mila euro in un giorno

Una donna si fingeva appartenente alle forze dell'ordine millantando la galera per i parenti delle vittime, in caso non avessero pagato

Due truffe a donne anziane che le sarebbero valse 48 mila euro. Una consumata, l'altra sventata grazie all'intervento della badante della vittima. È quanto successo il 19 ottobre dello scorso anno nel quartiere Ardeatino e al Portuense. Vittime due anziane di 88 e 90 anni. A ricostruire quanto avvenuto sono stati i carabinieri dell'Eur che hanno rintracciato la truffatrice e lo scorso 9 maggio le hanno notificato una ordinanza degli arresti domiciliari, con l'aiuto dei colleghi militari di Napoli. 

La donna di 43 anni che aveva messo in piedi il raggiro, infatti, vive lì, nei quartieri Spagnoli. Secondo quanto appreso, la quarantatreenne aveva chiamato la prima vittima - la signora di 88 anni - dicendole che se non avesse pagato 44 mila euro il figlio sarebbe stato portato in carcere. L'anziana, preoccupata, si era detta disposta a saldare, ma anche che in casa non aveva tutti quei contanti. Per risolvere la pratica, allora, sarebbero bastati anche gioielli in oro. 

Arrivata all'abitazione della vittima, la truffatrice pensava già di aver messo a segno il colpo non avendo però fatto i conti con la badante dell'anziana che fiutata la truffa l'ha fatta allontanare chiamando le forze dell'ordine. 

L'inganno fallito, tuttavia, non ha demorso la quarantatreenne di Napoli che sempre lo stesso giorno ha messo nel mirino un'altra preda, una donna di 90 anni. In questo caso la somma da pagare erano 4 mila euro per evitare l'arresto del nipote. La vittima questa volta cade nella trappola e paga. Le denunce delle due anziane, accompagnate dai parenti, però hanno dato il là alle indagini che hanno permesso ai carabinieri di individuare la truffatrice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa anziane per rubarle 48 mila euro in un giorno

RomaToday è in caricamento