rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca Torre Angela / Via Monte Sant'Angelo

Truffatore seriale raggira due anziane in mezz'ora e scappa con 5.500 euro

Le vittime ingannate con la tecnica del finto nipote prima al Quadraro e poco dopo a Torre Angela

Un truffatore seriale. Due anziane raggirate nel volgere di poco più di mezz'ora. A far perdere le proprie tracce con un bottino di quasi 6mila euro un giovane, ben vestito, riuscito ad ingannare due signore, prima al Quadraro e poi a Torre Angela. 

Il copione - ben rodato da quanto sembrerebbe - è stato messo in scena intorno all'ora di pranzo di martedì scorso. Prima vittima una 86enne residente in via Tuscolana. Proprio al telefono di casa della donna residente al Quadraro è arrivata una chiamata poco prima delle 13:00 del 20 dicembre: "Sono un amico di tuo nipote - le parole del truffatore -. E' finito nei guai, ha detto di passare a ritirare dei soldi di modo da poter evitare guai con la legge". 

Anziana truffata al Quadraro 

Nemmeno il tempo di rendersi conto di cosa stessa accadendo che alla porta di casa della donna si è presentato un giovane, ben vestito. Oramai raggirata la donna ha quindi consegnato al fantomatico amico del nipote la somma di circa 5mila euro, con il truffatore poi allontanatosi dall'appartamento del Tuscolano. 

Anziana truffata a Torre Angela 

Nemmeno 30 minuti e la messinscena si ripete. Questa volta a squillare inistentemente - sono le 13:34 sempre del 20 dicembre - è il telefono fisso di un'altra donna, una 84enne residente a Torre Angela. Dall'altro capo dell'apparecchio si ripetono le stesse parole. Il truffatore convince la vittima e pochi minuti dopo bussa alla porta del suo appartamento di via Monte Sant'Angelo. "Sono l'amico di suo nipote", le parole del ragazzo. Anche in questo caso, guadagnata la fiducia dell'anziana, il truffatore riesce a farsi consegnare 500 euro, oltre a oro e preziosi, e come mezz'ora prima si allontana con il bottino. 

Indaga la polizia

Due truffe di cui le vittime si sono rese conto solamente dopo diverse ore dopo. In entrambi i casi indaga la polizia: al Quadraro gli investigatori del distretto Tuscolano ed a Torre Angela quello dei VI distretto Casilino. Raccolte le testimonianze delle due vittime, le signore hanno fornito un identikit simile agli inquirenti, aspetto che farebbe propendere per un unico ragazzo, in grado di mettere a segno due truffe nel volgere di poco più di 30 minuti. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffatore seriale raggira due anziane in mezz'ora e scappa con 5.500 euro

RomaToday è in caricamento