rotate-mobile
Martedì, 6 Giugno 2023
Cronaca

La truffa del tecnico dell'acqua, come funziona

Questo tipo di truffa è stata riscontrata sia a Roma che in provincia

Si fingono tecnici dell'acqua, a volte anche di Acea, e con la scusa di esaminare la tubatura saccheggiano le case degli anziani. È la truffa del finto tecnico dell'acqua. A documentarla, sia a Roma che in provincia, i carabinieri. 

Nella capitale, in un caso, gli investigatori hanno raccolto una denuncia di un anziano che ha raccontato come un uomo vestito con una tuta da lavoro e cappellino, si era presentato alla porta della sua abitazione richiedendo di entrare per verificare la salubrità della conduttura dell'acqua attraverso una sonda. Mediante raggiri, l'uomo si è fatto depositare in una busta del denaro, i gioielli e l'oro della sua vittima. 

A Marino, invece, una donna 80 anni è stata vittima di un altro truffatore. Un uomo, di circa 60enni, ha agganciato la "preda" all'esterno della sua abitazione. Lui, indossando un gilet catarifrangente ed un cartellino identificativo al collo, si era finto un tecnico della società Acea, per poi introdursi in casa simulando un controllo idrico e comunicando con un pseudo collega mediante radio portatile. Altri non era che un complice.

Poco più tardi, infatti, il compare di 35 anni con mascherina e cappello da baseball, è arrivato in casa suggerendo alla donna di raccogliere gioielli, cellulari e denaro presente in casa e di riporli nel frigorifero, per preservarli da sostanze annerenti che sarebbero fuoriuscite dai rubinetti. L'anziana, non convinta, ha urlato di chiamare le forze dell'ordine e la coppia di truffatori è scappata.

Un episodio analogo, sempre in provincia di Roma, è stato registrato a Labico. Vittima una donna di 95 anni. Ad ingannarla un uomo di 40 anni, vestito con una tuta da lavoro che simulando di essere un tecnico del comune si è introdotto in casa con la scusa di effettuare controlli sulla qualità dell'acqua suggerendo all'anziana, anche in questo caso, di riporre in frigo gli oggetti di valore in loro possesso, per evitare che si rovinassero, per poi rubarli approfittando di un momento di distrazione della stessa. La vittima ha subito un furto di 3.000 euro.


  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa del tecnico dell'acqua, come funziona

RomaToday è in caricamento