Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza di Spagna

Corsa dal Colosseo a piazza di Spagna a 45 euro, tassista nei guai

Grazie ad una querela presentata da una coppia di turisti, l'autista è stato rintracciato e denunciato dai vigili della Squadra Vetture per truffa aggravata: adesso rischia la licenza

Venticinque euro, poi il gioco di prestigio e la truffa è arrivata a 45. Questo il prezzo della corsa che un tassista romano ha richiesto ad una coppia di turisti per essere accompagnati dal Colosseo a piazza di Spagna. I fatti lo scorso mese di marzo sono però stati seguiti da una querela presentata da un imprenditore turco in vacanza nella Città Eterna con la moglie ad una pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale fermata dai due a Trinità dei Monti, poi la denuncia. 

DAL COLOSSEO A PIAZZA DI SPAGNA - In particolare la coppia di turisti ha raccontato agli agenti della Squadra Vetture del Gruppo GPIT di essere salita a bordo di un taxi davanti al Colosseo per essere portata a piazza di Spagna. Giunti davanti la 'Barcaccia', peraltro con il tassametro spento, il tassista ha chiesto loro 25 euro per la corsa, circa 2 chilometri e mezzo: nonostante l'irregolarità, i turisti hanno però deciso di pagare ma, dopo aver consegnato due banconote all'autista, una da 20 e una da 5, hanno riferito che il tassista, con una rapida manovra, ha anche sostituito la banconota da 20 con una da 5, di uguale colore, pretendendo il resto mancante.

DA 25 A 45 EURO - Incerti e stanchi del viaggio i turisti, sotto pressione del tassista hanno quindi ceduto, tirando fuori un'altra banconota da 50 Euro: i malcapitati hanno quindi ricevuti 35 euro dal tassista, che si è poi allontanato ringraziando.

DENUNCIA AI VIGILI URBANI - Grazie alla denuncia dei due, alla descrizione e al numero di licenza, i Vigili hanno impiegato poco tempo a rintracciare il taxi e l'autista, immediatamente riconosciuto grazie alle foto mostrate ai due dai Funzionari della Polizia Locale, che hanno raccolto la querela.  Convocato successivamente al Comando del GPIT l'uomo, già conosciuto per altri simili episodi, è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria ai sensi degli artt. 640 e 61 del Codice Penale per il reato di truffa aggravata. 

SOSPENSIONE DELLA LICENZA - E' in corso da parte dei Vigili una doverosa segnalazione al Dipartimento della Mobilità, che valuterà eventuali provvedimenti di tipo disciplinare.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa dal Colosseo a piazza di Spagna a 45 euro, tassista nei guai

RomaToday è in caricamento