menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Truffa dello specchietto con la tecnica dell'orologio, il raggiro tentato da due cugini

A fermare la coppia nella zona di Roma nord i carabinieri

Truffa dello specchietto con la variante dell'orologio. A tentarla a danno di un giovane automobilista a Roma nord due cugini, bloccati poi dai carabineiri della Stazione Ponte Milvio e denunciati per tentata truffa in concorso.

Ad finire nel mirino dei due un ragazzo romano di 26 anni che si trovaava in largo Maresciallo Diaz. Il ragazzo a bordo della sua auto Fiat Panda, la scorsa notte, stava rientrando a casa, quando è stato avvicinato dai due cugini a piedi.
 
In particolare la donna ha finto di urtare il braccio con lo specchietto retrovisore dell’auto e da qui è nata la contestazione all’automobilista di averle danneggiamento l’orologio da polso indossato, con conseguente richiesta di risarcimento. Il giovane alla guida non si è lasciato intimidire e ha chiamato al 112. 

La pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Roma Ponte Milvio è immediatamente intervenuta, identificando i due cugini, entrambi già noti per analoghi fatti e li hanno denunciati in stato di libertà.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento