San Paolo, fingono di conoscere un'anziana e la 'visitano' a casa: fermate dal vicino

E' accaduto in via Albert Eistein. Le due donne sono riuscite a farsi dare l'indirizzo e sono entrate nell'abitazione con l'intento di darle del sonnifero. Il vicino ha però avvertito la polizia

È stato sventato  dalla prontezza di un vicino il tentativo di truffa ai danni di un’anziana in via Albert Einstein a San Paolo. L’uomo infatti si è accorto della presenza di due persone  ‘sospette’ in casa della donna e ha avvertito il 113.  Le due triffatrici, poi identificate come R.G., 48enne originaria di Genova e R.S.M. 30enne romana, stavano infatti per somministrarle del sonnifero per derubarla.

Il tutto era iniziato in mattinata quando l’anziana signora è stata  avvicinata mentre si trovava su una panchina. Le due donne si sono rivolte a lei chiamandola col suo nome di battesimo,  fingendosi  sue vecchie conoscenti. La donna, con problemi di memoria, vista la sicurezza delle due nel presentarsi, ha finto di riconoscerle e ha iniziato una piacevole conversazione.

Prima di accomiatarsi,  si sono ripromesse di rivedersi, e  la signora le ha invitate nella sua abitazione, dando loro il suo indirizzo. Qualche ora dopo, alle 14.00 di ieri, la visita con la scusa di voler visionare dei libri sui monumenti della capitale di cui avevano parlato nella mattinata. Sono state fatte accomodare dentro casa.

La visita delle due donne, però, non è sfuggita ai vicini, che si sono insospettiti in quanto le due non erano state mai viste. Uno di loro, temendo per la sicurezza della donna,  ha suonato alla porta, ed è entrato nell’appartamento accorgendosi così del tentativo di truffa in atto. L’uomo ha chiamato la Polizia mentre le due donne si sono date alla fuga.

Gli agenti, giunti immediatamente sul posto,  hanno bloccato le due truffatrici e nella borsa della 48enne hanno rinvenuto e sequestrato un flacone con un potente sonnifero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due sono state quindi accompagnate negli uffici del Commissariato San Paolo diretto dal dr. Filiberto Mastrapasqua  per gli ulteriori accertamenti, dove dai controlli nelle banche dati della Polizia sono risultate avere dei precedenti di Polizia per truffa. Al termine delle indagini, gli investigatori hanno proceduto all’arresto di R.G. e R.S.M. per il reato di truffa aggravata in concorso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento