rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

La truffa del pellet per stufe: così raggiravano acquirenti sul web 

Lo stratagemma è stato smascherato dai carabinieri. Denunciata una coppia

Vendevano bancali di pellet su un sito fantasma, incassavano il denaro ma non recapitavano la merce. A smascherare la truffa sono stati i carabinieri della Stazione di Ponzano Romano. Per questo motivi i militari dell'Arma hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma una 54enne e un 29enne, entrambi di Roma e già noti alle forze dell’ordine, per il reato di concorso in truffa.

A conclusione di un’attività di indagine scaturita dalla denuncia presentata da un cittadino di Ponzano Romano, i Carabinieri hanno accertato che la coppia, responsabile di un sito internet su cui pubblicizzavano “pellet” per stufe, aveva venduto fittiziamente 4 bancali del predetto combustibile, incassando, mediante bonifico, la somma di 1.000 euro senza mai aver consegnato la merce.

Le accurate investigazioni hanno consentito di individuare e denunciare i due responsabili, che nel frattempo si erano resi irreperibili. Sono in corso ulteriori accertamenti dei Carabinieri, al fine di verificare se ci siano altri casi di truffe.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa del pellet per stufe: così raggiravano acquirenti sul web 

RomaToday è in caricamento