Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

San Giovanni: donne truffate e derubate, i furti della banda del 'mazzo di chiavi'

I poliziotti, incrociando le descrizioni delle vittime con le riprese di vari sistemi di videosorveglianza sono arrivati all'identificazione di 4 ragazzi

Sono tutti del Sudamerica i 4 truffatori che, come specializzazione, hanno il furto di borse ai danni di donne con la tecnica del "mazzo di chiavi" nelle zone dei quartieri di Roma di San Giovanni e Appio Latino.

La banda seguiva la loro vittima fino all'auto, poi, quando la donna si metteva alla guida, appoggiando la borsa sul sedile, uno di loro, gentilmente, bussava al finestrino avvisandola che le erano cadute le chiavi in terra. L'attimo di distrazione era sufficiente al complice per rubare borsa, cellulari o quant'altro custodito in macchina. 

Ad indagare su almeno 4 episodi gli agenti del commissariato Appio, diretto da Pamela De Giorgi. I poliziotti, incrociando le descrizioni delle vittime con le riprese di vari sistemi di videosorveglianza sono arrivati all’identificazione di quattro ragazzi, poi riconosciuti dalle stesse derubate.

Messi insieme tutti gli elementi la Procura ha chiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale di Roma un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i 4 provenienti da altrettanti diversi paesi del Sudamerica. Uno di loro è già finito a Regina Coeli, mentre procedono le ricerche degli altri 3.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni: donne truffate e derubate, i furti della banda del 'mazzo di chiavi'

RomaToday è in caricamento