Finto promotore finanziario si fa versare 600mila euro: centinaia le vittime truffate

Le indagini partite da un raggiro subito da un cittadino di Bellegra. Il truffatore arrestato mentre incassava una somma di denaro per "corrompere un impiegato di banca compiacente"

Una mega truffa la cui entità è ancora al vaglio degli inquirenti. Proseguono a ritmo serrato le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Subiaco, dirette dalla Procura di Tivoli, per identificare ulteriori vittime di un finto promotore finanziario sublacense di 43 anni, arrestato nei giorni scorsi dagli stessi militari dell'Arma.

TRUFFA A BELLEGRA - L’attività investigativa è nata a seguito della consegna di una consistente somma di denaro, circa 600 mila euro, versata da un cittadino di Bellegra, Comune del'alta Valle Aniene, al consulente per investirla in fondi obbligazionari risultati poi inesistenti. L’arresto era avvenuto alcuni giorni fa proprio mentre il promotore stava ricevendo la somma in contanti di 900 euro per corrompere, a suo dire, un impiegato di banca compiacente.

ASSEGNI DEGLI INVESTITORI - Dopo l’arresto sono stati sequestrati, presso gli uffici di Subiaco del promotore, numerosissime pratiche di investimento risultate false e sottoscritte da ignare persone della Valle dell’Aniene. Sotto la lente degli investigatori oltre ai conti correnti del promotore sono finiti anche quelli di un’associazione sportiva sublacense a cui il promotore finanziario si rivolgeva per far intestare gli assegni degli investitori.

INDAGINE COMPLESSA - L’indagine risulta particolarmente complessa poiché la maggior parte delle persone, pur nella consapevolezza di essere state truffate, non hanno ancora denunciato i fatti nella speranza di poter recuperare il capitale investito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VITTIME INCONSAPEVOLI - Per fare piena luce sulla vicenda tutti coloro che sono “incappati” nel falso promotore sono invitate a rivolgersi ai Carabinieri di Subiaco, o direttamente alla Procura della Repubblica di Tivoli, per raccontare la propria storia. Il numero dei truffati dovrebbe aggirarsi sul centinaio di persone mentre, il giro d’affari stimato, è di diversi milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento