Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Pinciano

"Dammi 200 euro e non avrai problemi fiscali": falso finanziere truffa titolare di un bar

Il truffatore 58enne aveva proposto alla vittima di diventare "cliente top" della Guardia di Finanza, promettendo favori fiscali in cambio di un contributo tra i 100 e i 200 euro

Si è finto un finanziere il truffatore 58enne che ha contattato il titolare del bar vicino al commissariato di via Guido D'Arezzo e gli ha proposto di diventare "cliente top" della Guardia di Finanza. Ma il giochetto non gli è riuscito.

Il furfante ha prospettato alla vittima deisgnata i vantaggi che avrebbe avuto in caso di problemi fiscali versando, a titolo di “fondo assistenza", un contributo tra i 100 ed i 200 euro a favore della forza di Polizia che rappresentava.

Il proprietario dell’esercizio pubblico però, avendo capito che il 58enne voleva raggirarlo, ha preso tempo chiedendo un appuntamento per il giorno dopo ed è andato dai suoi “vicini” poliziotti a denunciare quanto accaduto.

Così, quando il truffatore è uscito dal locale con la ricevuta del contributo versatogli, ha trovato ad attenderlo gli investigatori del commissariato Salario Parioli, che lo hanno ammanettato per tentata truffa in flagranza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi 200 euro e non avrai problemi fiscali": falso finanziere truffa titolare di un bar

RomaToday è in caricamento