rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Flaminio / Via dei Robilant

Flaminio, tentata "truffa dello specchietto" ai danni di un 80enne: due arresti

Avevano inscenato un sinistro stradale in via dei Robilant, Farnesina, per un risarcimento da 300 euro. I due romani, appartenenti a un noto clan di origine campane, sono stati sorpresi dai militari durante la consegna del denaro

Hanno un'età di 33 e 42 anni i due romani che nel pomeriggio di ieri hanno tentato di mettere a segno la cosiddetta "truffa dello specchietto" in via Robilant, nei pressi della Farnesina. A bordo della loro auto, i due uomini hanno simulato un sinistro stradale chiedendo il risarcimento di 300 euro ai danni di un malcapitato 80enne romano, per il fantomatico danno subito.

Il piano, però, non è andato in porto. Nel momento in cui la vittima stava consegnando il denaro in mano ai due truffatori, infatti, è sopraggiunta una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale che li ha notati e bloccati.

I due malfattori, appartenenti ad un noto clan di origini campane e già noti per questo tipo di reati, sono stati arrestati e accompagnati in caserma, dove restano a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa del rito per direttissima. Intanto il denaro è stato recuperato e restituito alla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flaminio, tentata "truffa dello specchietto" ai danni di un 80enne: due arresti

RomaToday è in caricamento