rotate-mobile
Cronaca Appia Antica Nord / Via Ardeatina

La truffa del sorpasso per estorcere denaro agli automobilisti

Due le persone arrestate dai carabinieri mentre provavano a raggirare un uomo sulla via Ardeatina

Una variante della tecnica dello specchietto. Una pietra contro un'auto. La truffa del sorpasso, con la quale due uomini hanno provato a estorcere denaro ad un ignaro automobilista. A sorprenderli in flagranza in zona Divino Amore i carabinieri della locale stazione, che hanno arrestato due uomini (un 51enne ed un 31enne, entrambi italiani e già noti alle forze dell’ordine) per tentata truffa aggravata.

Nel dettaglio, i militari della stazione Divino Amore, impegnati in un servizio di controllo, transitando in via Ardeatina, hanno notato a bordo strada due autovetture e due persone ferme - già note - discutere con un uomo di nazionalità indiana. A quel punto, i carabinieri sono intervenuti e hanno accertato che i due soggetti lo stavano accusando di aver provocato un fantomatico danneggiamento alla carrozzeria della loro auto. 

Nello specifico, approfittando del sorpasso appena effettuato dal cittadino straniero, avevano lanciato un sassolino contro l’autovettura in corsa causando un rumore simile a un urto. Hanno così invitato l’uomo ad arrestare la marcia e ad accostare a bordo strada. Nel frattempo, uno dei due, con un pennarello poi sequestrato dai carabinieri, ha simulato un danneggiamento alla carrozzeria, in base al quale avevano chiesto allo straniero la consegna di 400 euro in contanti. 

Raccolta la denuncia dell’uomo, i gli uomini dell'Arma, d’intesa con la procura della Repubblica, hanno arrestato le due persone e successivamente le hanno accompagnate presso le aule del tribunale di Roma che ha convalidato l’arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa del sorpasso per estorcere denaro agli automobilisti

RomaToday è in caricamento