rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Bracciano

La truffa della chiamata ai carabinieri: ecco come una donna rubava telefoni cellulari

La 43enne è stata arrestata dai militari dell'Arma dopo essere riuscita ad impossessarsi di tre telefonini nella zona di Bracciano

Si faceva prestare il telefonino dalla vittima di turno con la scusa di dover chiamare urgentemente le forze dell'ordine poi scappava con il cellulare appena rubato. A mettere fine alla truffa della chiamata ai carabinieri i veri militari dell'Arma della Compagnia di Bracciano che hanno arrestato una 43enne italiana con l’accusa di furto aggravato.

LA TRUFFA DELLA CHIAMATA AI CARABINIERI - Lo scorso pomeriggio, in tre diverse occasioni, la donna ha raggirato alcuni residenti di Bracciano, chiedendo loro in prestito lo smartphone per chiamare urgentemente i Carabinieri; tuttavia, dopo aver ottenuto il telefonino, la stessa fuggiva di corsa con la refurtiva.

RECUPERO DELLA REFURTIVA - Rapido l’intervento dei militari della Stazione di Anguillara che, dopo alcune ricerche, hanno fermato la donna e recuperato i 3 telefonini rubati. La donna è stata arrestata e giudicata con rito direttissimo presso il Tribunale di Civitavecchia. I cellulari, per un valore commerciale complessivo di circa 600 euro, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa della chiamata ai carabinieri: ecco come una donna rubava telefoni cellulari

RomaToday è in caricamento