Piazza dei Santi Apostoli: carabinieri travestiti da corrieri sventano la truffa della carta di credito

In manette due ragazzi di 18 e 20 anni: erano riusciti a rubare i dati di un 68enne romano e a richiedere l'emissione di una nuova tessera

Dati rubati, travestimenti, truffe, inganni e colpi di scena: c'è tutto questo nell'operazione portata a termine nella mattinata di ieri dai carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina.  Hanno infatti sventato un raggiro molto articolato, arrestando due ragazzi di 18 e 20 anni, entrambi  provenienti da Napoli e con precedenti, con le accuse di indebito utilizzo di carte di credito, possesso di documenti contraffatti e tentata truffa.

I fatti

I giovani impostori erano riusciti a bloccare, tramite call center, la carta di credito di un’ignara vittima, un 68enne da tempo residente a Roma e a richiederne l’emissione di una nuova da consegnare all’indirizzo del titolare, in piazza dei Santi Apostoli. I truffatori poi si sono appostati in auto sotto l’abitazione della vittima per “intercettare” il corriere espresso incaricato della consegna del plico contenente la nuova carta di credito.

Quello che non potevano sapere era che, nel frattempo, quell’operazione sospetta era stata segnalata ai carabinieri dall’Ufficio Investigazioni della società che gestisce i servizi interbancari. I militari si sono messi subito al lavoro accertando che l’effettivo titolare della carta, contattato mentre si trova in ferie, non ne aveva richiesto il blocco o la sostituzione; poi si sono camuffati da corriere espresso, presentandosi all’indirizzo indicato per la consegna della nuova carta.

Alla vista dello spedizioniere, i due malviventi si sono immediatamente avvicinati presentando un documento falso, riportante le generalità del titolare della carta, al fine di ritirare la tanto agognata busta: a quel punto i carabinieri, dismessi gli abiti da corriere espresso, hanno fatto scattare le manette ai polsi dei giovanissimi truffatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella loro auto, durante la perquisizione, è spuntato un foglio scritto a mano riportante le generalità e l’indirizzo della vittima con i dati della carta di credito bloccata. I protagonisti della tentata truffa sono stati naturalemte trattenuti in caserma, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento