Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Termini: la truffa dei biglietti scontati, ingannati pendolari e turisti

L'autore delle truffe è stato riconosciuto da un gruppo di ragazzi vittime del suo raggiro che subito si sono rivolti alla Polizia Ferroviaria

La truffa dei biglietti scontati arriva Termini. Vittime pendolari e turisti. Ad architettare il tutto un 52enne di Salerno denunciato in stato di libertà per il reato di truffa dalla Polizia.

Il metodo era sempre lo stesso: avvicinava le persone, specialmente turisti che stavano acquistando biglietti ferroviari alle emettitrici automatiche offrendosi di fornire un proprio codice per ottenere un prezzo decisamente vantaggioso, facendosi poi dare in cambio dei soldi per la "cortesia".

Quello che però i malcapitati non sapevano è che il codice utilizzato, "Global Pass",  prevede il possesso del relativo abbonamento, senza il quale il biglietto non è valido. In tale maniera si incorreva nella successiva sanzione da parte del Capo Treno, al momento del controllo: oltre al danno anche la beffa.

La scorsa sera però, nella stazione Termini, l'autore delle truffe è stato riconosciuto da un gruppo di ragazzi statunitensi vittime del suo raggiro che subito si sono rivolti alla Polizia Ferroviaria operante nell'impianto, in servizio di vigilanza scalo.

Dopo aver ricostruito quanto accaduto l'uomo è stato accompagnato presso gli Uffici del reparto Stazione Roma Termini dove, a seguito di accertamenti dai quali sono emersi diversi precedenti penali, è stato denunciato e la sua posizione è tutt'ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: la truffa dei biglietti scontati, ingannati pendolari e turisti

RomaToday è in caricamento