Cronaca

La banda del 'trio che spacca', preso altro componente della baby gang che terrorizzava i minorenni

Un 16enne è finito agli arresti domiciliari in esecuzione di un'ordinanza di misura cautelare della permanenza in casa, emessa dal Gip presso il Tribunale per i Minorenni di Roma

È stato identificato il nono componente del 'Trio che spacca', il gruppo composto da 4 maggiorenni e altri 5 minorenni, per i quali il Tribunale di Roma e quello i minorenni, aveva già emesso nel mese di marzo 8 misure cautelari, in relazione a 4 rapine, commesse durante il mese di gennaio scorso.

Vittime della banda erano soprratutto minorenni aggrediti e rapinati alla stazione Termini, in zona piazza del Popolo e ai Parioli. A finire nei guai, questa volta, un 16enne al quale è stata notificata dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale una ordinanza di applicazione di misura cautelare della permanenza in casa per 6 mesi.

Nei guai un 16enne "particolarmente violento"

L'indagine, basata su testimonianze, immagini tratte dai telefonini e dalle telecamere di videosorveglianza, ha permesso di accertare che il 16enne, considerato "particolarmente violento", era colui che "aggrediva con calci la vittima di turno, poi rapinata dal branco, e che si impossessava materialmente di portafogli o di oggetti griffati e dei telefoni cellulari", spiegano gli inquirenti.

Le rapine del 'Trio che spacca'

Durente le investigazioni, dalla memoria dei cellulari di uno indagati gli agenti avevano già rilevato l'esistenza di una chat su Whatsapp denominata 'Trio che spacca' dove erano contenuti messaggi che raccontavano chiaramente le rapine di gennaio e ad altre commesse dal gruppo dal mese di dicembre 2020 al mese di febbraio scorso. La prima, come riscontato, risaliva a dicembre in zona Conca d'Oro all'interno di un parco. Sempre a dicembre e sempre nella stessa zona, una donna era finita vittima del branco. 

E ancora il 9 e 16 gennaio scorsi, sulla terrazza del Pincio, una rapina ai danni di 3 giovani che, dopo essere stati aggrediti dal branco, sono stati derubati dei loro portafogli. Il 23 gennaio scorso, sempre sulla Terrazza del Pincio, la gang aveva provato 2 rapine: la prima, tentata, ai danni di due ragazzi e l'altra ai danni di 5 giovani.

Il virus del like. Tra mega risse e cyberbullismo cresce l'allarme tra i giovanissimi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda del 'trio che spacca', preso altro componente della baby gang che terrorizzava i minorenni

RomaToday è in caricamento