Cronaca

Roma Viterbo, deraglia un treno: linea interrotta. Atac: "Avviata indagine"

Il convoglio è fuoriuscito dai binari alle 10 nella tratta Sant'Oreste-Catalano. Il servizio è stato interrotto e Atac ha avviato una indagine interna

La foto è di Odissea Quotidiana

"E' deragliato un treno sulla Roma-Civita-Viterbo". A darne notizia è il blog Odissea Quotidiana che, da tempo, si occupa della situazione sui binari nella Capitale. La notizia, con tanto di eloquente foto, ha fatto in poco tempo il giro del web diventando virale oggi 10 marzo.

Atac, tuttavia, non conferma i fatti e anziché di deragliamento ha fin da subito parlato di "guasto tecnico" con successiva interruzione della tratta smentendo l'ipotesi di un deragliamento o di quello che, nel gergo tecnico, si chiama "svio" del treno. Di certo c'è che la linea è stata interrotta dalle 10 circa nella tratta Sant'Oreste-Catalano.

Secondo quanto appreso da RomaToday il treno che sarebbe finito fuori dai binari, stava rientrando al deposito, senza pendolari, ed aveva a bordo solo i macchinisti. Dai primi accertamenti non sembrano esserci feriti. 

Poco prima delle 12 Atac ha quindi aggiustato il tiro sul piano della comunicazione spiegando i fattiattivando un'indagine interna "per accertare le ragioni che hanno condotto un treno della linea Roma-Viterbo, che viaggiava fuori servizio in direzione Roma, senza passeggeri a bordo, allo svio di due carrelli del convoglio di testa". 

"L'incidente accaduto nel tratto fra Sant'Oreste e Catalano, si è verificato in prossimità di curva con limitazione di velocità imposta a 30 Km/h e ha provocato l'interruzione del servizio nella porzione di linea interessata. - conclude la nota - L'azienda di conseguenza ha attivato un servizio sostitutivo di bus. L'evento è stato gestito in condizioni di massima sicurezza da Atac e non ha avuto nessuna conseguenza. I tecnici dell'azienda sono sul posto per riattivare prima possibile la linea".

Sulla vicenda è intervenuto anche il deputato Dem, Emiliano Minnucci: "Ribadisco l'esigenza di mettere in sicurezza una tratta ormai vecchia che, per la grande mole di utenza, necessita di interventi strutturali immediati che devono andare anche oltre la semplice chiusura dei passaggi a livello. In quest'ottica, il Comune di Roma insieme all'Atac e in concerto con la Regione Lazio hanno il dovere di individuare un percorso definito al fine di evitare nuovi incidenti che potrebbero trasformarsi in vere e proprie tragedie anche a costo di un definitivo passo indietro della stessa società concessionaria del trasporto pubblico di Roma che, pare evidente, non è più in grado di garantire un servizio serio basato su qualità e sicurezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Viterbo, deraglia un treno: linea interrotta. Atac: "Avviata indagine"

RomaToday è in caricamento