Teppisti sul treno Roma Nettuno: aggrediti e derubati tre ragazzi

L'aggressione è avvenuta ieri in serata. Si tratta del terzo episodio sulla tratta, dove nelle scorse settimane sono stati dati alle fiamme i sedili del treno e picchiato un macchinista durante la sosta in stazione

Il treno regionale Roma – Nettuno come il far west. Dopo i vandali che qualche giorno fa hanno distrutto 4 carrozze del treno, incendiando anche i sedili, per un totale di 6000 euro di danni e l'aggressione ad un macchinista a settembre, ieri tre ragazzi di Anzi, tra cui un minorenne, sono stati aggrediti, picchiati e derubati da una banda di teppisti sul treno diretto a Nettuno.

Erano le 20.07 quando i tre hanno preso il convoglio per tornare da Roma a Nettuno. Nelle vicinanze della stazione di Anzio sono entrati nella loro carrozza 5-6 giovani sui 20 anni. Hanno da prima cominciato ad infastidirli, per poi passare rapidamente dalle parole ai pugni.

Il minorenne in particolare è stato rapinato del telefono cellulare, di un lettore MP3 e del portafogli con alcune decine di euro. I teppisti a quel punto si sono dileguati nel nulla.

Gli aggrediti hanno allertato il 113 e la polizia del commissariato di Anzio li ha attesi in stazione. Oggi è stata formalizzata la denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento