rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Treni: vandalizzato il nuovo Vivalto sulla Fr5

Le Ferrovie dello Stato denunciando gli atti di vandalismo che hanno colpito il nuovo treno sulla tratta Roma - Civitavecchia in soli 15 giorni di attività. Il convoglio subirà uno stop forzato per la riparazione dei danni. Lollobrigida: "Aggravante di pena per i colpevoli"

Scritte sui vetri, sui portarifiuti e sulle pareti dei vestiboli, quattro tendine da sostituire, un martello frangi vetro trafugato e recise di netto, in un bagno, le sonde di rilevazione dei fumi. Questo il bilancio dopo soli 15 giorni di attività del nuovo treno Vivalto, ultimo nato della flotta regionale di Trenitalia Lazio. In circolazione dal 23 aprile e destinato alla linea FR5 Roma - Civitavecchia il convoglio subirà il primo stop forzato per riparare i danni frutto di inciviltà. Lo rende noto Fs.

ATTI VERGOGNOSI - Vandalizzazione della corsa della linea Fr5 che trova il dissapore dell'assessore regionale alle Politiche per la Mobilità Francesco Lollobrigida: “I vergognosi atti vandalici compiuti sui nuovi treni aggravano i disservizi e rendono inefficaci le azioni messe in campo da Regione Lazio e Trenitalia. Le autorità competenti dovrebbero intervenire e i responsabili essere punti sia per i danni economici, sia in funzione dei disservizi causati. Il materiale rotabile danneggiato – prosegue l’assessore - è infatti costretto a lunghe soste forzate per le riparazioni, lasciando gli utenti con un minor numero di convogli a disposizione. E’ importante che anche i cittadini collaborino a preservare il bene comune, denunciando i vandali alle autorità preposte; ritengo inoltre sia ora che in parlamento si prevedano aggravi di pena per questi comportamenti lesivi della collettività”.

COLLABORAZIONE DI TUTTI - Assessore Lollobrigida che conclude: “Noi stiamo cercando di fare la nostra parte. In questi mesi abbiamo attivato delle importanti campagne di sensibilizzazione nelle scuole che stanno avendo molto successo. E’ necessaria, però, la collaborazione di tutti affinché vengano proposte sia forme educative che repressive al fine di contribuire al ridimensionamento di questo fenomeno”.
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni: vandalizzato il nuovo Vivalto sulla Fr5

RomaToday è in caricamento