rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Treni regionali ridotti del 30 per cento, problemi sulla linea Fl3

Permane lo stato di emergenza nel Lazio. Garantito l'80 per cento dei treni Alta Velocità

Disagi per i pendolari dei treni nel Lazio. Anche per la giornata di oggi 28 febbraio permane lo stato di emergenza successivo alla neve ed al successivo formarsi di ghiaccio sussegenti alla nevicata che ha riguardato tutto il territorio regionale lo scorso lunedì. Come informa Rfi per la giornata di mercoledì sarà garantito l’80 per cento dei treni alta velocità.  Sul fronte del trasporto regionale, nel Lazio l’offerta dei servizi passerà dal 50 per cento dei treni circolati al 70 per cento. Particolari difficoltà vengono segnalate sulla pagina twitter di Astral che comunica la soppressione dei treni della linea Fl3 Viterbo Porta Fiorentina - Roma Tiburtina. 

La situazione a mezzogiorno

Alle ore 12:00 la circolazione prosegue secondo il programma previsto dal Piano neve e gelo di Rete Ferroviaria Italiana, senza particolari criticità. Come programmato, sulla rete ferroviaria nazionale, sta circolando l’80% dei treni alta velocità, con ritardi medi di 15 minuti. Nel Lazio, viaggia il 70% dei treni regionali,  il 20% in più rispetto ai treni in circolazione ieri. Informazioni sulle corse cancellate e sulle soluzioni di viaggio alternative sono disponibili sui canali di comunicazione delle Imprese ferroviarie. La riduzione dell’offerta commerciale è necessaria per consentire un più contenuto uso dell’infrastruttura, garantendo così una maggiore e continua efficienza, in particolare a Roma Termini e nel nodo ferroviario capitolino.
 

Treni regionali 28 febbraio 2018

Questa la situazione delle linee regionali alle 7:00 del 28 febbraio:

LEONARDO EXPRESS: offerta completa.

FL1 (Orte – Monterotondo – Roma – Fiumicino) un treno ogni mezz’ora da e per Monterotondo/ Fiumicino. Maggiore offerta da/per Orte sia in fascia pendolare che per il resto della giornata.

FL2 (Roma –Tivoli – Sulmona) garantiti i collegamenti da e per Roma Tiburtina/Tivoli/Lunghezza; collegamenti da Pescara limitati ad Avezzano; collegamenti da Avezzano garantiti nella fascia pendolare mattutina.

FL3 (Roma – Viterbo) un treno ogni mezz’ora da Ostiense - Cesano; 1 treno ogni 2 ore da/per Viterbo, regolari i primi tre treni del mattino provenienti da Viterbo e della sera diretti a Viterbo. Viterbo – Orte spola con 8 treni giorni. Treni Viterbo - Roma Termini 7569 e 7586 garantiti.

FL4 (Roma – Albano/Velletri/Frascati) da Ciampino con una frequenza di un treno ogni 2 ore per Albano, e un treno ogni ora per Frascati;  1 treno l'ora su Roma Termini l'offerta per Velletri;

FL5 (Roma – Civitavecchia – Grosseto Pisa) un treno ogni mezz'ora; sospesi i collegamenti Roma – Ladispoli.

FL6 (Roma – Frosinone e Roma – Cassino) un treno ogni mezz’ora; sospesi i collegamenti Roma Colleferro. Treni da/per Campobasso attestati a Cassino.

FL7 (Roma – Formia – Napoli) garantiti collegamenti Formia – Roma e Napoli – Roma, un treno ogni mezz’ora nelle fasce pendolari e un treno ogni ora nel resto della giornata; cancellati i Roma – Latina.

FL8 (Roma – Nettuno) un treno ogni ora con capolinea a Roma Termini.

Rimborsi viaggiatori 

I clienti Trenitalia che nelle giornate del 26 febbraio e del 27 febbraio hanno rinunciato al viaggio sui treni di lunga percorrenza hanno diritto al rimborso integrale del biglietto. Inoltre, i clienti giunti a destinazione con più di tre ore di ritardo avranno diritto al rimborso integrale del biglietto. Il rimborso per i treni nazionali può essere richiesto compilando l’apposito web form di Trenitalia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni regionali ridotti del 30 per cento, problemi sulla linea Fl3

RomaToday è in caricamento