rotate-mobile
Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Termini: bevono alcolici in vetro nonostante il divieto, multati

Le sanzioni nell'ambito delle operazioni di controllo del territorio da parte dei carabinieri. Tre arresti e due denunce per furti e spaccio di droga

Una mirata azione di controllo nella zona della stazione Termini da parte dei carabinieri della compagnia Centro ha portato a tre arresti, due denunce e tre sanzioni per aver violato l'ordinanza comunale antialcol nella sola serata di sabato 11 agosto.

A finire in manette tre cittadini di origini straniere che durante i controlli sono risultati destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere. Si tratta una cittadina colombiana di 22 anni per vari furti; un cittadino marocchino di 40 anni per reati contro il patrimonio; infine un cittadino polacco di 44 anni, ricercato dal 2011, è stato arrestato in esecuzione di un mandato d’arresto europeo per il reato di truffa.

Due invece le persone denunciate a piede libero:un cittadino cubano di 48anni, trovato in possesso di uno smartphone poi risultato rubato la scorsa settimana. Denunciato per l'inosservanza della misura cautelare del divieto di ritorno a Roma un 32enne trevigiano.

Controlli Carabinieri a Termini

Tre persone sono state "pizzicate" a bere alcolici in bottiglie di vetro in strada dopo le 22.00. I tre hanno difatti contravvenuto all'ordinanza comunale che ne vieta il consumo dopo quest'ora sulla pubblica via.

Nell'ambito delle attività di controllo sono stati presi provvedimenti anche nei confronti di due automobilisti trovati in possesso di piccole quantità di droga. Nei loro confronti è scattato anche il ritiro della patente di guida.Infine, sono stati scoperti anche dei giacigli di fortuna sotterranei utilizzati da senza fissa dimora, per la rimozione dei quali sono stati già interessati i competenti organi comunali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: bevono alcolici in vetro nonostante il divieto, multati

RomaToday è in caricamento