Rifiuti, il Consiglio di Stato sospende la sentenza del Tar: "Sì al trasferimento di rifiuti"

Il Tribunale amministrativo aveva dichiarato illegittimo il decreto dell'ex ministro Clini annullando anche le decisioni del commissario Sottile sulla selezione degli impianti

I rifiuti di Roma possono essere portati fuori dalla Capitale. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato ribaltando quanto affermato nei giorni scorsi dal Tar che aveva ritenuto illegittimo il decreto emesso dall'ex ministro Clini. Lo ha deciso con un decreto monocratico il presidente della VI sezione, Luigi Maruotti.

Continuerà quindi il trasferimento negli impianti individuati dal commissario straordinario Goffredo Sottile: Albano Laziale (Roma), Viterbo, Colfelice e Castelforte (Latina).

Il provvedimento del Cds sospende la sentenza del Tar fino al prossimo 30 luglio, quando è stata fissa la camera di consiglio per l'esame in sede collegiale dell'appello proposto dal Ministero dell'Ambiente e dallo stesso Commissario per l'emergenza rifiuti. Come si legge nel decreto emesso dal Consiglio di Stato, “le delicate questioni sollevate con l'atto d'appello vanno esaminate al più presto nella sede collegiale, nel rispetto del principio del contraddittorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In attesa che il collegio si pronunci però “emergono eccezionali ragioni di urgenza, tali da giustificare la sospensione della esecutività della sentenza appellata, al fine di consentire la prosecuzione dello smaltimento in discarica dei rifiuti, con immutate modalità, anche al fine di prevenire i disagi e le emergenze di natura sanitaria, che deriverebbero, inevitabilmente nell'attuale stagione estiva, dalla esecuzione della sentenza appellata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento