rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Pomezia / Via Siviglia

Omicidio Torvaianica: ventunenne ucciso a coltellate, in manette il convivente

L'episodio è avvenuto poco dopo le 20, in un appartamento di via Siviglia. Alla base una lite finita in tragedia. Ad essere arrestato il 26enne convivente della vittima

Lite finita in tragedia a Torvaianica. Intorno alle 20 i carabinieri della compagnia di Pomezia sono dovuti intervenire in via Siviglia dove, al culmine di una lite, un 21enne è stato ucciso a coltellate. La lite, molto probabilmente per motivi privati, è degenerata quando il convivente della vittima, un 26enne trans di origine argentine, ha impugnato un coltello ferendo a morte il 21enne. Sulla vicenda indagano i militari della stazione di Torvaianica e quelli della Compagnia di Pomezia, mentre quelli del Nucleo investigativo di Frascati sono impegnati nei rilievi tecnici.

Secondo quanto emerso da alcune testimonianze raccolte dai militari, i due litigavano molto spesso tanto che i vicini ormai erano abituati a quelle sfuriate. Ma ieri sera le urla sono finite nel peggiore dei modi.  "Abbiamo subito capito che non si trattava della solita discussione - raccontano i residenti della palazzina al Messaggero - strilli così forti non li avevamo mai sentiti. Ci siamo spaventati e abbiamo chiamato i carabinieri. Quando poi ci siamo affacciati dal balcone abbiamo visto il transessuale che usciva dal portone e camminava spedito lungo via Siviglia".
 


Visualizzazione ingrandita della mappa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Torvaianica: ventunenne ucciso a coltellate, in manette il convivente

RomaToday è in caricamento