rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Torre Gaia / Via Montemesola

Lite tra vicini finisce nel sangue: una donna contesa la causa

Un uomo di 40 anni ha aggredito e colpito con un coccio di bottiglia il rivale, un giovane di 23 anni

Una lite tra vicini, che si contendevano la stessa donna, è finita nel sangue a Roma. È successo alle 21 di sabato 31 luglio, in via Montemesola, a Torre Gaia. A ricostruire il fatto sono stati i carabinieri. Stando a quanto emerso a discutere in strada, davanti casa, sono stati due nigeriani, uno di 40 e uno di 23 anni. 

I due, insieme alla donna contesa, sono vicini di casa ma la discussione è subito trascesa. Il più grande ha preso una bottiglia e l'ha spaccata contro il 23enne colpendolo al volto e alla spalla. Ferito, l'uomo è stato portato dal 118 al Policlinico di Tor Vergata: non è in pericolo di vita. L'aggressore, invece, è stato arrestato con l'accusa di lesioni aggravate dai carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra vicini finisce nel sangue: una donna contesa la causa

RomaToday è in caricamento