Cronaca

Torre Angela, aggredisce e ferisce due vigilanti in un centro di accoglienza

Uno dei due feriti è stato accompagnato in ospedale dove, dopo le cure del caso, è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni, l'altro ha riportato contusioni varie su tutto il corpo

Un senegalese di 21 anni,  è stato arrestato ieri dagli agenti della Polizia di Stato del  commissariato Casilino per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il giovane, nonostante non fosse autorizzato, quasi tutti i giorni si presentava presso il centro di accoglienza di via Casilina, ma ieri, quando gli addetti alla vigilanza hanno cercato di allontanarlo, lui li ha aggrediti ferendoli con il collo di una bottiglia rotta.

Poco dopo, quando ha visto sopraggiungere gli agenti della Polizia di Stato, ha iniziato a dare in escandescenza e, avanzando verso di loro, li ha minacciati di morte.

A quel punto, mentre uno dei poliziotti lo ha distratto, gli altri lo hanno bloccato intervenendo alle sue spalle. Con non poca difficoltà lo straniero è stato immobilizzato e accompagnato negli uffici di polizia.

Uno dei due feriti è stato accompagnato in ospedale a mezzo di ambulanza dove, dopo le cure del caso, è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni per trauma escoriativo del gomito e della mano, mentre l’altro ha riportato contusioni varie su tutto il corpo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Angela, aggredisce e ferisce due vigilanti in un centro di accoglienza
RomaToday è in caricamento