rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via del Plebiscito

"Berlusconi non si vede più": in via del Plebiscito torna la fermata

A seguito della disposizione del Prefetto di Roma è stata ripristinata la fermata del bus in via del Plebiscito di fronte la residenza romana di Silvio Berlusconi soppressa il 28 dicembre 2009 per motivi di sicurezza

La oramai famigerata fermata degli autobus di via del Plebiscito è tornata. Era stata soppressa ben 886 giorni fa per motivi di sicurezza perché situata di fronte all'entrata di Palazzo Grazioli, residenza romana dell'ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. A 201 giorni dalle dimissioni dell'ex Presidente la fermata torna per la gioia dei residenti e dei commercianti. 
 
"Per noi che abbiamo la vetrina di fronte alla fermata è stato un forte colpo - dice una commessa del negozio di casalinghi - noi vendiamo anche cose pesanti e ingombranti e l'impossibilità di poter parcheggiare o di prendere i mezzi pubblici qui vicino ci ha creato non pochi problemi con la nostra clientela." Da allora molte sono state le proteste, raccolta firme, gruppi su Facebook, battaglie dei comitati cittadini e perfino un interrogazione parlamentare.
 
"Questa di Via del Plebiscito - dice il titolare di una profumeria - è una fermata storica, qui si fermavano tantissimi turisti che volevano andare a piazza Navona o per  prendevano il bus per San Pietro" e continua, "per tutto questo tempo abbiamo visto diminuire notevolmente gli incassi, vuole mettere una giornata di pioggia e il cliente che per venire da noi con il bus deve fermarsi o ai Fori o arrivare fino a Largo Argentina e tornare indietro". 
Sono della stessa opinione tutti gli esercenti della zona che tengono a precisare che loro hanno fatto di tutto perchè fosse riattivata. 
 
Precisa una bilbiotecaria della Rispoli: "In questi anni gli utenti che più hanno risentito di questo disagio sono gli anziani, che per lo più vengono da S.Giovanni e si fermano in biblioteca per leggere i giornali, si sono molto lamentati perché costretti a sobbarcarsi molta strada." 
"I motivi di sicurezza sono spariti perchè Berlusconi ormai non si vede più, - dice un anziano utente della vicina biblioteca Rispoli - passerà di qui una volta ogni 15 giorni, so' finiti i tempi delle feste."
 
La situazione in Piazza Grazioli dietro la residenza resta la stessa:" è vietata la sosta anche a biciclette e motorini. Di fatto i motivi di sicurezza venuti meno per via del Plebiscito riguardano ormai anche l'altro lato del palazzo. - dichiara  il consigliere capitolino PD Dario Nanni -  Ad oggi, considerati gli ostacoli frapposti nella piazza questa risulta essere l'unica zona pedonale posticcia istituita dalla giunta Alemanno in quattro anni. Ho provveduto quindi a presentare una interrogazione urgente per chiedere se insistono ancora ostacoli al ripristino della sosta in piazza Grazioli, se non per le auto, almeno per le due ruote".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Berlusconi non si vede più": in via del Plebiscito torna la fermata

RomaToday è in caricamento