Tor Cervara, schiaffi e minacce alla madre: voleva i soldi per droga e slot machine

I maltrattamenti finivano solo quando la madre gli consegnava il denaro. In manette un 33enne che picchiava la mamma di sessantatre anni

Minacce e schiaffi alla madre con continue richieste di soldi sia per l'acquisto di droga o per giocare alle slot machine. A mettere fine all’incubo vissuto dalla donna, 63enne romana, sono stati i Carabinieri della Stazione di Roma San Basilio che hanno arrestato il figlio 33enne, senza occupazione e con precedenti, con l’accusa di maltrattamenti contro familiari.

L’uomo, ormai quotidianamente, si recava a casa della madre, in zona Tor Cervara, e senza alcun motivo iniziava a colpirla con schiaffi e a minacciarla pesantemente. I maltrattamenti finivano solo quando la madre gli consegnava il denaro.

Ieri mattina, dopo l’ennesimo episodio, la vittima ha contattato il NUE 112 e ha chiesto aiuto. Intervenuti rapidamente presso l’abitazione della 63enne, i Carabinieri hanno trovato il figlio, in stato di agitazione, mentre ancora inveiva contro la madre. Immediatamente ammanettato, l’uomo è stato portato in carcere a Regina Coeli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento