Cronaca

Tor Bella Monaca, controlli anti spaccio nel quartiere: pusher preso dopo inseguimento

Due le persone in manette. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Roma

In poche ore, a seguito di mirati blitz antidroga nel quartiere Tor Bella Monaca, i carabinieri hanno arrestato due persone. 

In manette è finito un 32enne romano che, fermato per un controllo mentre si aggirava a piedi in una nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia, è stato trovato in possesso di 15 dosi di cocaina.

Sempre in via dell’Archeologia, durante un posto di controllo alla circolazione stradale, i militari hanno fermato un 47enne romano, senza occupazione e già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione in caserma per precedenti reati.

A seguito di un’approfondita ispezione del suo veicolo, sono state rinvenute 21 dosi di cocaina. Vistosi scoperto, l’uomo ha tentato di darsi alla fuga accelerando il veicolo, provando con una manovra improvvisa di stringere contro il guardrail uno dei carabinieri che ha tentato di fermarlo, ma è stato definitivamente bloccato e arrestato.

I Carabinieri hanno poi deciso di perquisire la sua abitazione, nella stessa via, rinvenendo altre 50 dosi di cocaina, 5 dosi di hashish e 4.925 euro, ritenuti provento dell’attività illecita.

Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Roma, dove dovranno entrambi difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 47enne, invece, dovrà rispondere anche di resistenza a Pubblico Ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Bella Monaca, controlli anti spaccio nel quartiere: pusher preso dopo inseguimento

RomaToday è in caricamento