menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Roma Fenerbahce, lancia fumogeno dalla curva: tifoso arrestato e daspato

Il 25enne è stato individuato grazie alle nuove telecamere installate allo stadio. Denunciati anche due ventenni, rei di aver scavalcato le recizioni ai varchi della Monte Mario

Tolleranza zero. Questore, Prefetto e Minsitro degli interni l'avevano promesso e, a stagione non ancora iniziata, ci sono già le prime avvisaglie di quella che sarà la gestione dell'ordine pubblico negli stadi.  Ieri era in programma la presentazione della Roma. Un'amichevole contro il Fenerbahce finita 3 a 3 sul campo. Nel corso dell’evento, a cui hanno assistito oltre 36.500 spettatori, nel settore Curva Sud sono stati accesi di fumogeni ed alcuni di questi sono stati lanciati sulla pista di atletica, prontamente spenti da personale dei Vigili del fuoco.

Con l’ausilio delle telecamere del nuovo sistema di vigilanza dell’area stadio è stato individuato e successivamente fermato un tifoso giallorosso, un 25enne romano, pluripregiudicato, riconosciuto tra i responsabili dell’accensione e del lancio artifizi pirotecnici. Arrestato e sanzionato con daspo per cinque anni, celava indosso anche altre due bombe carta pronte per l’uso.

Altri 2 tifosi, entrambi ventenni, sono stati bloccati in prossimità dei varchi della Tribuna Monte Mario, dopo aver scavalcato le recinzioni dell’area riservata e tentavano di superare i controlli e accedere senza biglietto. Gli stessi sono stati sanzionati per la violazione del regolamento d’uso dell’impianto, denunciati in stato di libertà e daspati per anni tre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento