Cronaca

Raid a Campo de'Fiori: in corso perquisizioni dei nove indagati

Gli agenti della Digos stanno effettuando controlli nelle abitazioni di nove indagati. Due persone coinvolte nell'attacco ai londinesi sono già state arrestate

All'alba sono scattate le perquisizioni, coordinate dalla Digos e dal Commissariato Trevi, a carico di nove persone indagate per l'aggressione ai tifosi del Totthenam del 22 Novembre scorso, prima della partita di Europa League fra la Lazio e gli inglesi. Dovrebbe trattarsi di ragazzi tra i 25 e i 40 anni, molti dei quali militanti di estrema destra, residenti tra l'Alberone e l'Aurelia.

La sera prima della gara, un centinaio di persone a volto coperto aveva fatto irruzione in un pub del pieno centro di Roma, a Campo de Fiori, dove erano presenti gruppi di tifosi inglesi. Con mazze e altre "armi di fortuna", gli aggressori avevano distrutto buona parte dell'arredamento del locale e ferito dieci persone, di cui una in maniera grave. Motivo di tanto astio, più che le vicende calcistiche, il fatto che il Totthenam è  storicamente la "squadra degli ebrei di Londra". 

La polizia era intervenuta immediatamente sul posto permettendo ai tifosi inglesi di uscire dal locale e di essere soccorsi. Testimoni e passanti, comunque, avevano aiutato gli agenti con descrizioni e segnalazioni. Due ultras romanisti, infatti, sono già finiti in manette. E stamattina sono scattate le perquisizioni per nove persone, coinvolte nel rai al pub. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid a Campo de'Fiori: in corso perquisizioni dei nove indagati
RomaToday è in caricamento