Tevere: con gommone artigianale rischiano di annegare. Salvati due giovani, uno è in ipotermia

Avevano voluto fare tutta la discesa del fiume fino alla foce, seguiti dai genitori che li riprendevano

Volevano sfidare il Tevere con un gommone artigianale ma hanno rischiato di annegare sotto gli occhi dei genitori che filmavano l'impresa. E successo alle 19:50 di sabato, all'altezza di ponte Garibaldi. I due ragazzi, 25 e 21 anni, erano partiti da Terni con tre camere d'aria di camion gonfiate e legate insieme.

Avevano voluto fare tutta la discesa del fiume fino alla foce. Risucchiati, sono stati salvati dai sommozzatori e dalla partenza terrestre di Ostiense. Il più grande è stato trasportato d'urgenza in ospedale per il rischio di ipotermia.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Aperti per ferie", l'estate del Mercato Contadino Castelli Romani

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento