Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Conca d'Oro / Largo Valtournanche

Altro che piena morbida: il 'biondo' Tevere allaga Roma Nord

Gravi disagi in IV e XX municipio. Difficoltà su Salaria e Flaminia. L'emergenza si sposta ora verso le zone a sud

Doveva essere morbida, almeno così la definivano ieri dalla Protezione Civile. La piena del Tevere però oggi è stata tutt'altro che dolce, provocando danni e disagi soprattutto nella zona nord di Roma. Rigurgiti dalle fogne e "bolle d'acqua" hanno messo in ginocchio le zone del XX e IV municipio che si snodano attorno alla Salaria. E l'emergenza, che la protezione civile ritiene sotto controllo, è tutt'altro che finita. Domani infatti il "Biondo" raggiungerà la sua foce e all'Idroscalo è già allerta. E sempre domani giungeranno a Roma le acque che oggi, dopo l'apertura della diga di Corbara in Umbria, hanno invaso Orte, città del viterbese già in ginocchio nei giorni scorsi.

L'ALBA DI ROMA - E' notte fonda quando un barcone ormeggiato nei pressi di Ponte Milvio rompe gli ormeggi. La furia dell'acqua è dieci volte superiore al  normale. "Normalmente" - farà sapere la protezione civile - "l'acqua fluisce a 0,5 nodi. Per tutta la giornata ha invece viaggiato a 5 nodi". Il barcone si spezza e blocca un'arcata del ponte. E' l'inizio dell'emergenza, come documenta il video di TvReporter di Marco Petruzzelli.

Contemporaneamente è l'Aniene ad avanzare e, giunto in città, fa sentire i suoi effetti. E' l'alba quando la portata delle acque dell'affluente del Tevere è tale da rimandare indietro le acque provenienti dalle fogne. Gli effetti si fanno sentire soprattutto in via Prati Fiscali. La strada si allaga e i vigili del IV gruppo sono costretti a chiudere l'arteria.


IV MUNICIPIO - Prati Fiscali, IV municipio. E' il territorio più colpito. Più a nord, lungo la Salaria, i quartieri di Castel Giubileo e Settebagni finiscono sommersi. L'Anas, intorno alle 9.30, è costretta a chiudere lo svincolo del Gra in uscita proprio verso Castel Giubileo. Il Tevere fa sentire la sua forza. Tutta colpa, dicono dalla protezione civile, di una bolla d'acqua formatasi nella zona di Monterotondo.


MONTEROTONDO E TORRITA TIBERINA - Proprio nella cittadina eretina i disagi si moltiplicano con il farsi della mattinata. La Salaria diventa un fiume e, nel primo pomeriggio, la strada viene chiusa al traffico. In località Pantano, sempre a Monterotondo, un canile finisce allagato. Grazie al supporto dei volontari però, presagendo il possibile pericolo, i cani sono stati messi in salvo. Anche nelle vicine Torrita Tiberina e Magliano Sabina le acque invadono i campi. Stessa sorte nella zona di Poggio Mirteto.

XX MUNICIPIO - Tornando a Roma, oltre al IV, a finire sott'acqua è il municipio 20. La Flaminia finisce allagata e chiusa in alcuni tratti, la Tiberina trema insieme a via Tenuta Piccirilli. La stazione de La Celsa chiusa già in mattinata. Nel pomeriggio stessa sorte tocca alla stazione Due Ponti.

I CENTRI SPORTIVI - Uno dei simboli di questa piena sono i centri sportivi lungo il Tevere. Sott'acqua finiscono tutte, o quasi, le strutture poste lungo la Salaria e la Flaminia. I centri dell'Acqua Acetosa e del Lungotevere Flaminio appaiono allagati come documentato dalle foto dei tanti curiosi.

PONTE MILVIO E ISOLA TIBERINA - Gli occhi di tutti i media sono su Ponte Milvio. A mezzogiorno arriva Alemanno che tranquillizza tutti: "La piena non è tale da preoccuparsi. Il picco è previsto per le 14". Anche la protezione civile tranquillizza tutti, segnalando pericolo solo per chi vive nei pressi di corsi d'acqua. Mentre monta la guerriglia nei pressi di Ponte Sisto, l'Isola Tiberina finisce allagata. L'acqua raggiunge il pronto soccorso e gli operatori sono costretti a chiudere l'ospedale. Poco prima la protezione civile aveva rafforzato la struttura con sacchi di sabbia.

EMERGENZA VERSO SUD - Come dicevamo l'emergenza si sposta ora verso sud. Nella zona di Magliana, i vigili hanno messo in sicurezza gli argini, allontanando i senza tetto, circa un centinaio, che li abitavano. Più a sud, ad Ostia, la protezione civile ha già allertato i volontari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro che piena morbida: il 'biondo' Tevere allaga Roma Nord

RomaToday è in caricamento