Cronaca Tor Cervara / Via di Ponte Mammolo

Scavalcano tornelli della metro e colpiscono carabiniere donna con "metodo Spada"

In manette due fratelli di 21 e 17 anni

Prima hanno scavalcato i tornelli della metro B, poi hanno insultato soldati dell'Esercito e carabinieri presenti in stazione ed infine, con il "metodo Spada", hanno dato una testata ad un carabiniere donna. E' accaduto poco dopo le 18:00 di ieri 16 novembre quando due fratelli di 21 e 17 anni, romani di origini sarde, entrambi con precedenti e in evidente stato di alterazione psico-fisica, hanno scavalcato i tornelli di ingresso della stazione metropolitana di Ponte Mammolo della linea B.

Aggressione alla metro Ponte Mammolo

Alla pattuglia mista di Carabinieri della Stazione Roma Santa Maria del Soccorso e militari dell’Esercito Italiano impiegati nell’Operazione ‘Strade Sicure’ a guida della Brigata Granatieri di Sardegna, presenti in stazione in servizio di vigilanza, intervenuta per bloccarli, hanno riservato ripetute minacce e frasi ingiuriose. 

Testata ad un carabiniere donna

I due hanno poi aggredito i due Carabinieri presenti con calci e pugni, nello specifico il maggiorenne colpendo anche con una testata un Carabiniere donna, per fortuna senza gravi conseguenze, solo lievi lesioni guaribili in pochi giorni. Il fratello maggiorenne è stato arrestato e trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo in programma questa mattina presso le aule del Tribunale di piazzale Clodio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavalcano tornelli della metro e colpiscono carabiniere donna con "metodo Spada"

RomaToday è in caricamento