Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Terrorismo, obiettivi sensibili: si alza l'allerta in stazioni e aeroporti

Il Ministro Alfano ha annunciato: Il capo della Polizia Gabrielli ha deciso di scrivere ai questori per rafforzare le forme di controllo sugli obiettivi sensibili sul nostro territorio

Immagine di repertorio

E' allerta massima, contro le minacce terroristiche, a Roma. Dopo l'attentato di Nizza i controlli sono diventati più serrati con maggiore attenzione agli obiettivi sensibili. Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha deciso di scrivere ai questori, tra cui anche Nicolò D'Angelo, per rafforzare le forme di controllo sugli obiettivi sensibili sul nostro territorio" .

Ad annunciarlo è stato oggi, al Viminale, il ministro dell'Interno Angelino Alfano. Dopo una riunione con l'antiterrorismo in seguito ai fatti di questa notte a Nizza Alfano è stato chiaro: "Charlie Hebdo era un obiettivo sensibile, il Bataclan invece era una soft target. In entrambi casi si trattava di sparatorie e bombe mentre qui il meccanismoè diverse. Le nostre informazioni ci arrivano dai colleghi francesi, alla luce di ciò abbiamo deciso di rafforzare vigilanza e presidio degli obiettivi sensibili".

Particolare attenzione, quindi, Polizia, Carabinieri, Esercito e le altre Forze dell'Ordine, la porranno sui siti turistici di rilievo come Colosseo e Vaticano, per esempio, ma anche nelle stazioni della metropolitana e negli aeroporti di Ciampino e Fiumicino. Negli hub romani i controlli sono diventati sempre più serrati con maggiore attenzione alle aree del check-in e del controllo bagagli.  

Al Leonardo Da Vinci, dallo scorso 17 maggio, le forze dell'ordine sono affiancate anche dai militari dell'Ottavo Reggimento dei Lancieri di Montebello dell'Esercito Italiano, inquadrato nella Brigata meccanizzata "Granatieri di Sardegna".

Ci sono anche le squadre speciali che la polizia ha addestrato proprio in funzione anti-terrorismo. Sono le stesse unità in servizio a Roma, pronte a intervenire in caso di attentato. 

Nel frattempo Roma Capitale renderà omaggio alle vittime dell'odioso atto terroristico perpetrato ieri sera sulla Promenade des Anglais. Dalle 21 di stasera su disposizione della sindaca Virginia Raggi sulla facciata del Palazzo Senatorio saranno riflessi i colori della bandiera francese a testimoniare la vicinanza al popolo transalpino di tutta la città di Roma.

Disposte dal Campidoglio anche le bandiere a mezz'asta. In mattinata due messaggi di cordoglio e vicinanza erano stati trasmessi dalla prima cittadina al sindaco di Nizza Philippe Pradal e all'ambasciatrice francese a Roma, Catherine Colonna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, obiettivi sensibili: si alza l'allerta in stazioni e aeroporti

RomaToday è in caricamento