Terrorismo, espulso da Roma egiziano 41enne: "Inneggiava sul web ad Al Baghdadi"

L'uomo era residente nella Capitale, già in passato sospettato di essere vicino ad ambienti estremisti

Con un provvedimento firmato dal ministro dell’Interno, Marco Minniti, è stata eseguita oggi un’espulsione per motivi di sicurezza dello Stato. Si tratta di un 41enne egiziano residente nella Capitale e già in passato sospettato di essere vicino ad ambienti estremisti. 

Lo fa sapere il Viminale, spiegando che "verifiche hanno confermato la sua convinta adesione al jihadismo e il suo supporto allo Stato Islamico. In particolare, il cittadino egiziano aveva postato e condiviso con utenti dello stesso orientamento ideologico contenuti apologetici del leader Abu Bakr Al Baghdadi e proclami inneggianti alla conquista di Roma ad opera del califfato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento